Prenota la tua visita gratuita: Cel 324 80 26 999 Tel 011 77 61 661 Compila la tua richiesta on line

'Mia mamma aveva male ad un dente e il dentista le ha detto di averle messo l'arsenico dentro per far morire il nervo. Ma non rischia di avvelenarsi così visto che l'arsenico è veleno?' Carlo, Torino

RISPONDE LO SPECIALISTA: La pasta arsenicale è un composto che i dentisti di una volta usavano per devitalizzare i denti. In buona parte del mondo è bandita ed è illegale venderla e possederla, ma purtroppo in Italia nessuna legge vieta di adoperarla. L'arsenico manda in sofferenza la polpa finché questa non si disfa e smette di far male. Esistono anche paste devitalizzanti senza arsenico, a base di paraformaldeide... E capisci tu stesso, credo, che mettere una cosa che mummifica i cadaveri dentro ad un dente non sia una cosa così intelligente da fare. Pensa, poi, se questa pasta dovesse malauguratamente essere ingoiata o dispersa nel corpo. Non parlo per sentito dire: anni fa mi devitalizzarono un dente e la usarono: appena passata l'anestesia vidi il diavolo, mai sentito un dolore così forte; se solo avessi avuto un paio di pinze me lo sarei tolto da solo e senza anestesia, tanto forte era il dolore. Quindi no assoluto all'uso della pasta devitalizzante.

'Ho letto su internet che i ferretti che si usano per devitalizzare i denti sono di nichel e titanio. Io sono allergica al nichel, e ora che ho un dente da devitalizzare ho paura. Non conviene toglierlo?' Marcella, Rivoli

RISPONDE LO SPECIALISTA: È vero, oggi gli strumenti in nichel titanio vanno per la maggiore, ma la sua preoccupazione, per quanto lecita, è esagerata. Farà bene ad avvisare chi la curerà della sua allergia, ma può stare tranquilla perché il contatto fra strumenti e tessuti sensibili sarà molto limitato. Ho già devitalizzato diversi denti a pazienti allergici e non abbiamo mai avuto nessun tipo di problema.